Il mio spazio qui vuole essere senza pretese, un angolo di mondo virtuale dove chi vuole possa lasciare istruzioni sull'uso di questa , grande , meravigliosa e stranissima cosa che è la vita ....il titolo e l'idea mi sono stati ispirati da una carissima amica ...

venerdì 14 novembre 2008

The End

Ho deciso di non scrivere più .
O meglio di farlo ancora ma per me , scriverò sempre quel che mi passa per la testa , le emozioni che vivo , le idee che ho ma lo farò per me e basta .... i miei post successivi a questo non saranno pubblici....Ho molte persone a cui tengo e alcune di loro le ho conosciute anche grazie a questo mio blog , loro non hanno bisogno di trovarmi qui , sanno dove e come trovarmi e sanno che su di me possono contare sempre .
Essere sinceri , leali , parlar chiaro , essere se stessi , non nascondersi dietro a pseudonimi , mettere la faccia sempre , riconoscere i propri errori , chiedere scusa , ammettere gli sbagli e gioire di quel che di buono c'è in ognuno di noi non paga . Non avevo aperto questo blog per parlare di me stesso , ero troppo "malato" a quel tempo , solo un anno fà , per farlo. Questo blog mi ha aiutato a guarire e sarò eternemente grato alla persona che mi ha indotto a farlo . " Ma è tempo di morire " ( Cit. Blade Runner) il Libretto delle Istruzioni chiude ...... probabilmente non ho trovato le giuste istruzioni per la vita ma continuo a provarci .....con lealtà , amicizia e amore .

The End

This is the end
Beautiful friend
This is the end
My only friend, the end

Of our elaborate plans, the end
Of everything that stands, the end
No safety or surprise, the end
I'll never look into your eyes...again

Can you picture what will be
So limitless and free
Desperately in need...of some...stranger's hand
In a...desperate land

Lost in a Roman...wilderness of pain
And all the children are insane
All the children are insane
Waiting for the summer rain, yeah

There's danger on the edge of town
Ride the King's highway, baby
Weird scenes inside the gold mine
Ride the highway west, baby

Ride the snake, ride the snake
To the lake, the ancient lake, baby
The snake is long, seven miles
Ride the snake...he's old, and his skin is cold

The west is the best
The west is the best
Get here, and we'll do the rest

The blue bus is callin' us
The blue bus is callin' us
Driver, where you taken' us

The killer awoke before dawn, he put his boots on
He took a face from the ancient gallery
And he walked on down the hall
He went into the room where his sister lived, and...then he
Paid a visit to his brother, and then he
He walked on down the hall, and
And he came to a door...and he looked inside
Father, yes son, I want to kill you
Mother...I want to...fuck you

C'mon baby, take a chance with us
C'mon baby, take a chance with us
C'mon baby, take a chance with us
And meet me at the back of the blue bus
Doin' a blue rock
On a blue bus
Doin' a blue rock
C'mon, yeah

Kill, kill, kill, kill, kill, kill

This is the end
Beautiful friend
This is the end
My only friend, the end

It hurts to set you free
But you'll never follow me
The end of laughter and soft lies
The end of nights we tried to die

This is the end

martedì 11 novembre 2008

Si fa presto a dire .....

Viviamo un momento difficilissimo.... forse senza precedenti , almeno per quanto ricordi io una congiuntura di elementi di crisi come questa non l'ho mai vista , crisi economica , sociale , esistenziale.
Lasciamo stare i fattori determinati lo status quo , ma esaminiamo le conseguenze .
Economica .
"La gente non arriva a fine mese" .... sbagliato , non arriva al 15 del mese....il costo della vita è aumentato sproporzionatamente rispetto all'aumento dei salari. L'Euro è servito a salvare i potentati economici , i boiardi di stato , le aziende a pratecipazione statale , a prolungare di 5/6 anni l'agonia di Alitalia ecc. ecc. ma per la gente comune l'Euro , oggi lo possiamo dire senza tema di smentita , è stata un mazzata incredibile.Qualcuno ci ha guadagnato e tanto , ma oggi quel qualcuno resta nell'ombra , si tiene i suoi soldini al sicuro e aspetta ..... aspetta che la crisi si faccia irreversibile , che i prezzi delle case ade sempio per restare nel mio settore , scendano ancor più inesorabilmente ( quel che sta accadendo non è mai successo dal dopoguerra ) per poi arrivare al momento giusto e far manbassa.... Ora la crisi comincia ad investire anche i professionisti come il sottoscritto , perchè è vero che le nostre entrate non sono fisse , bloccate , che le abbiamo adeguate all'euro , ma oggi il problema è un altro: la gente ha finito i soldi .
Sociale
I nuovi poveri diventano ogni giorno più numerosi , l'indebitamento è continuo , progressivo .... ma chi sta bene ? Chi se la cava ancora tra la gente comune ? Beh ...le famiglie diciamo a triplo reddito , marito moglie e figlio diciottenne che lavorano , mutuo pagato da anni , casa propria ecc ecc , non è che navighino nell'oro .... ma a fine mese ci arrivano facilemte. Marito e moglie pensionati , questi se la cavicchiano ancora ..... se non hanno 30enni per casa da mantenere ....
Basta .... il resto della gente comune che ha impieghi comuni arranca ....
Esitenziale
Si fa presto a dire "vivi" .... ne parlavo con un amico giorni fà.... lui ha 39 anni , ha un lavoro in proprio , che per il momento ancora gli consente di vivere bene , una casa sua e vive con la madre . Ma un altro suo amico , 37 anni , vive solo , lavoro precario da 1.200 euro al mese , affitto da pagare , bollette varie , auto da mantenere ( senz'auto come ci vai a lavorare ? ) ...depressione latente , al punto che da mesi và da uno psicologo....
Si fa presto a dire "vivi" ..... si dovrebbe dire "sopravvivi"

venerdì 7 novembre 2008

Il Reduce

Ieri scrivendo di Obama mi è venuta l'espressione "Quel pirla di un Silvio " .
L'espressione è tratta da un monologo degli anni 70 scritto da Jannacci , Ponzoni(Cochi) e Pozzetto (Renato). Negli anni in cui con amici avevamo messo su una compagnia teatrale dialettale ( insomma uno Zelig ante litteram ) , un mio amico "Il Dario " sapeva interpretare divinamente questo monologo e senza timore di smentite da parte di chi lo ha visto e sentito ( devo avere ancora un VHS da qualche parte) a volte "Il Dario" superava in comicità l'originale.

Con vena comica nel monologo si parla della guerra , La Grande Guerra , i non sense e le espressioni colorite fanno da contraltare alla drammaticità del momento.
In quel perido giravano tormentoni tratti dal monologo come appunto " Quel pirla d'un Silvio ! " " E il Piave ? ....mormora " oppure il famosissimo " Puttana Eva ! ".

Ecco il testo :
e per chi volesse sentirla ecco il link su You Tube :

http://www.youtube.com/watch?v=LqioAP1fv-0&feature=related

Il reduce ( Jannacci , Ponzoni , Pozzetto )

Quando si sente nel petto il disprezzo della vita
e il coraggio di affrontare le… le… puttana eva.
Mi riferisco alla guerra del 15 al 18.
Un giorno viene il Silvio e mi fà:
“Io vado a salvare la patria”,
puttana eva, vengo anch’io,
sono corso a casa a prendere la valigia, il beauty eccetera
e avanti! Alla stazione ad aspettare la tradotta,
un treno carico di giovani che viaggia verso la morte,
una bella gita! Siamo tutti alla stazione ad aspettare il treno,
puttana eva, arriva il treno davvero e nel casino mi tirano su anche a me,
quattro giorni di viaggio, fuori sette sotto zero e dentro una puzza che puttana eva, ma tira già il finestrino,
“sigillato” ma come sigillato, puttana eva
che a me quando mi si sigilla mi fan girare le balle… puttana eva.
Dopo quattro giorni di viaggio,siamo li che echeggia nell’aria:
“siamo arrivati”. Siamo arrivati dove? puttana eva
al centro di reclutamento, giù tutti dal treno.
Alle sette del mattino… tutti questi ragazzi radunati sul marciapiede
me lo ricorderò sempre, mi sono detto…mi sono detto .... uhmmmm
puttana eva ! non mi ricordo più cosa ho detto quella volta là,
va beh, fa niente !
Ci portano in caserma ci mettono in fila indiana
e il Colonnello passa in rassegna la forza.
Eravamo tutti là davanti al Colonnello, una bella persona alta, sprezzante
con tutti i gradi, le stellette , un incedere…un po’ culo eh?
Passa in rassegna la forza e si ferma davanti a me ...
mi guarda fisso negli occhi e mi fà: “bravo”.
Non avevo ancora fatto un ostia !
....ma tira fuori il nemico che gli faccio un culo così.
“Non prenda iniziative, nell’esercito calma, ordine subordinazione
e obbedienza lei per punizione porterà questo”.
Puttana eva… un cannone in spalla !
“Lo porto io” quel pirla di un Silvio…
Puttana eva, ci caricano come bestie e avanti partenza verso il fronte sulle vette del Carso,
“avanti” pim…pum…pam!
Ci sparavano addosso da tutte le parti,
mitragliamento, cannoneggiamento,
saltavan per aria le mine,
tutto sporco di sangue…
Puttana eva,
e il Piave ? mormora.
Ma che cosa mormori cosa che io mi sto cagando adosso.
“Avanti, avanti, siamo arrivati”, arrivati dove?
puttana eva, tutti giù per terra.
“Siamo arrivati… siamo arrivati in trincea”,
un buco nel fango dove sparano, muoiono, mangiano, pisciano,
cagano, tutto dentro là.
Ma vai fuori te a pisciare col nemico a settanta metri… pam zac pam!
Il cecchino maledetto.
Siamo in trincea, patapim patapum e non succede un ostia,
e il malumore serpenteggia tra le file.
Il capo di stato maggiore… dice
“abbiamo organizzato una sortita”,
sentiamo, “la cartina qui parla chiaro, il nemico è a settanta metri”,
lo stadio di San Siro alle spalle.
“Prendiamo un gruppo di volontari,
con un manipolo di volontari andiamo su dalla sinistra e andiamo su di là ,
con un altro manipolo di volontari andiamo sulla destra e andiamo su di là ,
li prendiamo alle spalle e glielo mettiamo in c....o di là”.
“Avanti Avanti !"non si muove nessuno,
“ci vado io” quel pirla di un Silvio,
salta su come un matto dalla trincea… "VIVA l'ITALIA"
prah ta ta ta ta
una mitragliata l’ha spaccato in due,
puttana eva… Sivio… Silvio… rispondi puttana eva,
ma porca di una puttana, ma porca....ma puttana eva
"cosa avete sparato al mio amico che è venuto su per dimostrarvi che ..... "
…ma che cosa cazzo spari che sto parlando,
ah sì allora tò ciappa la baionetta,
ciappa la bomba a mano
indietro
puttana eva
indietro
indietro puttana eva.

giovedì 6 novembre 2008

Dico la mia

Sul nuovo presidente americano .... Barak Hussein Obama .
Il nome ricorda molto alcuni dei protagonisti della politica mediorentale , (Mubarak , Saddam , Osama )..... la sua vittoria sembra destinata a cambiare il mondo , della sua vittoria si è occupata anche la nostra sfigata politica e già quello dovrebbe preoccupare il nuovo Presidente degli USA.
Ho letto articoli sui giornali , sui blog , ho sentito commenti alla radio , alla TV.
Fossi in Obama mi toccherei i coglioni ..... è diventato oggetto di discussione tra i nostri "leader" ( sigh !) ....
Obama è un nero , o un afroamericano , per essere politcally correct , è giovane , bello ...no non non faccio la stessa battuta di quel " Pirla di un Silvio " ( da un Monologo di Renato Pozzetto), ha avuto un consenso plebiscitario , ha smosso le coscienze di americani che di solito non votavano , ha usato benissimo i media , ha battuto quella sfigata della Hillary ....insomma ha vinto alla grande !
E' un democratico , subentra a un repubblicano , il più scemo tra gli scemi dei presidenti USA ( Bush Jr)è ha fatto pure un discorso ineccepibile ...bellissimo da vero innovatore.
Sembra tutto perfetto .... ma....sarà proprio così ?
Di una cosa ci si dimentica .... Obama è tutto quello che ho scritto sopra ma è pur sempre un americano . Non aspettiamoci cambiamenti epocali , gli americani sono americani . Sempre . Sono il paese del Sogno Americano . Obama è la dimostrazione vivente che in America tutto è possibile ...
Ora chi bruciava le bandiere a stelle e strisce solo pochi mesi fà , festeggia come se l'Italia avesse vinto i mondiali di calcio ...ma i soldati (chiamati eroi da Obama nel suo discorso ) resteranno in Iraq e in Afghanistan....
Io nel mio piccolo penso che con Obama nulla cambierà per il resto del mondo .... così come nulla sarebbe cambiato con Mc Caine , dopotutto parliamo di una Nazione che esiste grazie ad un errore di navigazione.

ps. di un italiano ovviamente

mercoledì 5 novembre 2008

Aspettando il sole....

Premetto che la pioggia non mi da noia....io non uso mai nemmeno l'ombrello , è uno di quegli accessori che per conto mio potevano anche non essere stati inventati e non ne avrei sentito la mancanza ; la pioggia non mi da noia come dicevo ma in questi giorni di piogga continua e incessante sono le lamentele della gente a darmene.Ovunque si sentono persone lamentarsi .... le stesse che si lamentano poi quando non piove ....quando fà caldo , quando fà freddo .... ecc ecc ecc. Io ci scherzo sopra , rispondendo con un " ancora qualche giorno e mi spuntano le branchie " a chi mi fa notare la cosa....
Il tempo metereologico sembra diventato per molti ragione di vita.... come se avessero chissà quali cose da fare.....
I miei genitori vivono ad esempio per le previsioni del tempo ....
Quando sto a casa loro , capita spesso che mentre si stia parlando del più o del meno , alla Tv ( perennemente accesa ),diano le previsioni del tempo.... Immediatamente la loro attenzione viene catturata dal colonnello di turno .... al punto che mia madre è solita esclamare : "sito ! sito ! sito ! " ( trad. dal bergamasco "zitti , zitti , zitti ) e con mio padre sembra cadere in trance .... il trance da meteo !
Questa mattina l'aria è umida e calda , il sole che tenta di sorgere tra densi nuvoloni carichi di pioggia ha dipinto ogni cosa di un giallo ocra .... uno spettacolo !!!!!!!!!
E questo spettacolo ha richiamato in me un flashback ....1982 , giravo con amici l'Italia in vespa ... la prima notte la passammo sui monti della Cisa , la seconda sulla spiaggia di Feniglia ad Orbetello , da Mamma Licia . Dormimmo appunto in spiaggia , nel sacco a pelo , ci svegliò il grido dei gabbiani , il sole stava sorgendo .... ricordo presi il mio inseparabile mangianastri dalla sacca e misi una canzone dei Doors : Waiting for the sun ......vedemmo sorgere il sole seduti nei nostri sacchi a pelo .... avevo 21 anni .... , non aggiungo altro se non : quanto è bella la vita !!!!!!!!

Piove ancora , ora andrò al mio solito bar a far colazione e a leggere il giornale e lo farò camminando sotto la pioggia , ovviamente senza ombrello .... ammirando e respirando a pieni polmoni l'aria del mattino ... e con in testa quel motivo lo stesso di 26 anni fà ....

At first flash of eden, we race down to the sea.
Standing there on freedoms shore.
Waiting for the sun
Can you feel it now that spring has come.
And its time to live in the scattered sun.
Waiting for the sun
Waiting.... waiting.... waiting.... waiting....
Waiting for you to - come along
Waiting for you to - hear my song
Waiting for you to - come along
Waiting for you to - tell me what went wrong
This is the strangest life I've ever known.

mercoledì 29 ottobre 2008

About a girl

Oggi mi sento molto grunge...che poi sarebbe il punk degli anni 90 ...perchè "nulla si crea , nulla si distrugge , tutto si trasforma" e quindi chi meglio dei Nirvana a rappresentare il punk degli anni 90 passato come grunge ?

About a girl - dall'album Bleach ( 1989 ) - NIRVANA

I need an easy friend
I do with an ear to lend
I do think you fit this shoe
I do what you have a clue

I'll take advantage while
You hang me out to dry
But I cant see you every night free
I do

Im standing in your light
I do hope you have the time
I do pick up number two
I do keep a date with you

I cant see you every night free
I do, I do, I do


A proposito di una ragazza

Ho bisogno di un amico facile
Ne ho bisogno... che presti ascolto
ne ho bisogno...penso che tu sia adatto a questo
Ne ho bisogno...e non ne hai la minima idea

Me ne avvantaggerò mentre
Mi abbandoni al mio destino
Ma non posso vederti ogni notte
Libero

Faccio la fila per te
Spero...davvero che tu abbia il tempo
Lo faccio... prendo un numero anch'io
Lo faccio... per fissare un appuntamento con te

Troppo buono....

Non scrivo da 10 giorni ! Credo sia il periodo di pausa più lungo da quando esiste il mio blogghino .... non che non abbia da scrivere , no no , ce ne sono di cose che mi hanno stimolato le dita ...solo che non ho mai il tempo per farlo .... Ci si mette un pò tutto , lavoro , impegni privati , calcio ... curare il sito di calcio e il relativo blog ad esempio non immaginavo diventasse così impegnativo !
Di cose da scrivere ne avrei tante .... la cronaca e la vita di tutti i giorni mi fornisce continui spunti . Potrei parlare ad esempio di scuola .... in questi giorni il teatrino montato da una parte e dall'altra è avvilente .... leggere striscioni fuori dalle scuole con slogan attribuiti ai bambini ( e fatti invece dalle insegnanti sigh .... come se i bambini capissero ciò che sta accadendo), sentire ministri e politici sparar cazzate enormi solo per questioni di bottega ... assitere ancora una volta a cortei , piazze , guerre di numeri ecc ecc ecc .... mi fa solo schifo !!!!!!!!!!!!!!
Così , mi ritrovo ad agire come una sorta di struzzo , che non nasconde la testa sotto la sabbia , no , ma la infila nel proprio io , dentro se stesso ... occupandosi delle proprie cose , dei propri sentimenti , della propria vita....
Molti diranno "sei un egoista" "sei un ipocrita" "non affronti la realtà" "non pensi al futuro dei tuoi figli" ecc ecc ecc . Può essere .... ma sono arrivato al punto di pensare che è inutile pensare , scusate il gioco di parole , è inutile cercare di ragionare , cercare di dare un senso alle cose .... perchè come cantava Vasco " questa storia (società) un senso non ce l'ha".
Anche perchè quando l'ho fatto , quando ho cercato di dare un senso alle cose , a lottare per le mie convinzioni , per le cose che penso e che ritengo giuste , mi ci sono rotto le ossa e la frase più ricorrente che mi sono sentito dire è stata " tu sei troppo buono ".In certi casi essere buoni è un pregio ..... ma detta in certe circonstanze quella frase è di una crudezza incredibile ... è come se ti dicessero : "Marco sei un coglione , lascia perdere ".
Ed io a spiegare .... ma cosa spieghi ? Ci sono persone che se anche gli poni davanti un uovo glielo rompi e gli dici "questo è un uovo " ti risponderanno : " si ma......"
E allora come cantava un altro
"tiro avanti e non mi svesto
dei panni che son solito portare
ho tante cose ancor da raccontare per chi vuol ascoltare,
e a culo tutto il resto."

 
Pagina di Esempio Ciao.